press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom

restauro M.D.

Intervento di ristrutturazione di un edificio da adibire a residenza appartenente ad un nucleo di costruzioni annesse ad una villa Veneta.

Il fabbricato costituiva la tipica casa dei lavoranti e sottoposto ad un vincolo urbanistico che prevedeva fossero rispettati i caratteri originali e tipologici. A causa delle condizioni del fabbricato si sono resi necessari una serie di interventi strutturali che sono stati studiati per renderlo anche antisismico. Sanato dal punto di vista igienico-sanitario è stato dotato di tutti i più moderni impianti tecnologici tra cui riscaldamento a pavimento, pannelli fotovoltaici e termici. Questi interventi non hanno snaturato i caratteri del fabbricato che la stessa committenza voleva fossero mantenuti, facendo scelte di materiali, colori e finiture in linea con la costruzione.

Costituito da tre corpi di fabbrica la costruzione originale presenta un edificio basso (pollaio) trasformato in ingresso passante verso il lato strada e la corte interna ed elemento di distribuzione tra gli altri due fabbricati, l'ex fienile trasformato in edificio di servizio e l'abitazione vera e propria che si sviluppa su due piani con ingresso anche sulla corte e giardino retrostante.